Categoria: <span>Newsletter</span>

Il Florenz di Lido Scacchi, primo villaggio vacanze pensato per i ciechi

Tratto da Estense del 16/06/2022 LIDO DEGLI SCACCHI. E’ stato presentato a Lido degli Scacchi il primo villaggio vacanze pensato per ogni tipo di disabilità, ma in particolare sono stati presentati i percorsi tattili e anche podotattili per ciechi e ipovedenti. Si tratta dell’Holiday Village Florenz. Messo a punto da …

Invalidità civile: le “tre tappe” di INPS verso la semplificazione per il riconoscimento


Tratto da Redattore Sociale del 16/06/2022

In una nota, l’Istituto racconta il suo impegno per “migliorare la qualità del servizio e ridurre gli oneri burocratici a carico delle persone fragili, anche grazie ai fondi garantiti dal Pnrr. Tre tappe: velocizzare il processo di liquidazione, offrire informazioni aggiornate, utilizzare gli algoritmi dell’intelligenza artificiale.

ROMA. “Migliorare la qualità del servizio e ridurre gli oneri burocratici a carico delle persone fragili, proseguendo l’attività di semplificazione per il riconoscimento dell’invalidità civile. È questo l’obiettivo che l’Inps sta perseguendo, anche grazie ai fondi garantiti dal Pnrr”: lo fa sapere l’Istituto attraverso una nota appena pubblicata. La strategia di semplificazione si articola in tre passaggi: primo, “velocizzare e automatizzare il processo di liquidazione dei sostegni economici”; secondo, “offrire informazioni aggiornate a tutti gli attori coinvolti nel processo”; terzo, “rendere disponibile al personale medico, informazioni utili per la valutazione dello stato di invalidità, utilizzando algoritmi di intelligenza artificiale”. E l’Istituto riferisci i risultati finora raggiunti: “Nel 2021 circa l’84% delle domande di indennità di accompagnamento sono state liquidate in modalità automatica e nel primo trimestre del 2022 sono già 320.000 le istanze istruite con tale procedura. A decorrere da aprile, inoltre, Inps ha automatizzato le procedure di liquidazione dell’assegno mensile di assistenza e della pensione di inabilità. La revisione del processo in atto ha investito anche la trasmissione della documentazione sanitaria, consentendo di ridurre le visite mediche in presenza. La presentazione della documentazione online, varata dall’Istituto, rappresenta un punto di svolta nella vita quotidiana degli utenti: in tal modo si velocizzano le procedure, si riduce l’impatto sui potenziali beneficiari, si registra un effetto positivo sui tempi di attesa complessivi. Ad oggi risultano già trasmessi circa 204.000 documenti, in linea con il processo di riassorbimento delle giacenze legate al periodo pandemico nelle province in cui la prima visita medico-legale viene effettuata direttamente dall’Istituto”.

L’Inps sta inoltre lavorando all’attivazione di un servizio di informazione e consulenza dedicato all’utenza fragile. “Gli attuali servizi applicativi Sportello Mobile (che consente alle persone con disabilità e agli anziani la soluzione diretta di problematiche attraverso l’accesso ad un servizio dedicato senza la necessità di spostarsi da casa) e Sportello Voce (dedicato agli utenti con disabilità uditive, che comunicano utilizzando prevalentemente la Lingua dei Segni Italiana (LIS) e il Linguaggio Labiale) saranno integrati in un’unica applicazione, con l’aggiunta di nuove funzionalità quali: riconoscimento automatico del numero telefonico, centralino in cloud, assistenza video e chatbot”.

Torna alla Home Page

Condividi:

Ragazza non vedente esclusa da Esami di Stato


Tratto da Il Metropolitano del 13/06/2022

REGGIO CALABRIA. “In relazione alla non ammissione di Benedetta agli esami di Stato, in un istituto superiore della Calabria reggina, non ritengo di dover intervenire sulla deliberazione del consiglio di classe, ma certamente ho l’obbligo di non tacere sul fallimento del sistema scuola. Siamo all’ulteriore riprova che l’inclusione, tanto decantata, non è che una chimera per portatori di handicap”: è quanto dichiara il sociologo Antonio Marziale, presidente dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori e già Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria.
“Benedetta è non-vedente – spiega Marziale – è stata seguita da una docente di sostegno e, pur ripetendo ben tre anni, è approdata al quinto superiore, quando il consiglio di classe si avvede che il solo sistema braille non bastava a colmare le lacune della ragazza. E ci si accorge di ciò soltanto alla vigilia degli esami di Stato, dopo otto anni di frequentazione? Non sarebbe stato più opportuno comunicarlo prima alla famiglia conferendo alla ragazza un attestato degli studi conseguiti, anziché portarla alla soglia del traguardo e ferirla emotivamente?”.
Il presidente dell’Osservatorio così conclude: “Sarebbe bello sapere quanti, in tutto il sistema scuola italiano, i 4 fanno presto a diventare 6 per permettere gli esami a quanti non hanno studiato granché. Mi rivolgo al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, affinché immediatamente agevoli Benedetta a svolgere gli esami di Stato. Inclusione è anche sensibilità e questo caso merita una dimostrazione immediata”.

Torna alla Home Page

Condividi:

Newsletter 6 del 13 Giugno 2022


Comunicato 1 – Abbonamento gratuito al giornale La Sicilia


Si informano i signori soci inregola col pagamento della quota associativa, che fossero interessati, che il Consiglio Regionale Siciliano dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, ha stipulato una convenzione con il giornale La Sicilia. Tale convezione permetterà di fruire di 300 abbonamenti gratuiti per il primo anno da parte di non vedenti siciliani, il secondo anno poi saranno a pagamento.
Il quotidiano sarà fruito a mezzo di un’app dedicata ed accessibile.
chi fosse interessato ad abbonarsi può inviare una mail all’indirizzo di posta info@uiciagrigento.org .
Le prenotazioni, che gireremo al consiglio regionale, verranno considerate in base all’ordine di arrivo.

Comunicato 2 – Soggiorno estivo a Baglio Basile (tp)


Il Consiglio Sezionale nella riunione del 11 Giugno ha deliberato l’organizzazione di un week end dalla cena di Giovedì 28 Luglio al pranzo di Domenica 31 Luglio 2022 presso la struttura Baglio Basile provincia di Trapani.
Il costo di partecipazione è di 230 euro per il socio e di 230 euro per un accompagnatore, gli altri partecipanti pagheranno 298 euro. Chi fosse interessato può contattare il vice-presidente onofrio lo monaco al 334. 6758292, entro il 18 Giugno 2022.

Comunicato 3 – Visita a Siracusa per le rappresentazioni classiche


Il Consiglio Sezionale, nella riunione del 11 giugno, ha deliberato di organizzare una visita per assistere alle rappresentazioni classiche presso il teatro greco di siracusa.
La mattina si visiterà il museo tattile multimediale diCatania e nel pomeriggio dopo aver pranzato si andrà al Teatro Greco.
L’ingresso per i ciechi è gratuito mentre gli accompagnatori pagheranno un prezzo ridotto a 15 euro.
Chi fosse interessato può chiamare il presidente al 3284171157.
La manifestazione si organizzerà se si raggiungerà il numero minimo di 25 persone, la data verrà stabilita quando conosceremo il numero dei partecipanti e quando l’Istituto del Dramma Antico ci darà la disponibilità in base ai posti liberi in teatro.

Comunicato 4 – Giochi senza frontiere …. e senza barriere


Le “Associazioni in festa” sono liete di annunciarvi la quinta edizione di “Giochi senza barriere… e senza frontiere”, la manifestazione, aperta a tutti, ideata per trascorrere un pomeriggio di inclusione sociale all’insegna del divertimento e della solidarietà.
L’evento, che si terrà domenica 19 Giugno 2022 presso la Piazza Cavour di Favara alle ore 15:30, nasce dall’esigenza di dare voce alla sempre più crescente richiesta di socializzazione ed integrazione che proviene dalle persone con disabilità e non solo.
L’obiettivo è quello di sconfiggere i pregiudizi e abbattere le barriere culturali costruite e amplificate dall’ignoranza.
Il programma prevede:
– alle ore 15:30 l’accoglienza dei partecipanti e la distribuzione delle magliette e dei cappellini; – alle ore 16:30 l’inizio dei giochi che si concluderanno con un momento di animazione e musica a cura del duo Angelo Jay e Peppe Trupia .

Il Presidente Territoriale
Dott. Giuseppe Vitello

Condividi:

Le opere degli Uffizi da toccare, il progetto per ciechi e ipovedenti

Tratto da Gonews del 09/06/2022 FIRENZE. Sculture ma anche dipinti tutti da toccare: dalle statue della Sala della Niobe a Caravaggio, passando per Masaccio e Piero della Francesca. Dal 14 al 30 giugno i principali capolavori degli Uffizi si potranno toccare, grazie alla collaborazione tra le Gallerie degli Uffizi, il …

Irifor, Progetto Campus estivi Sicilia 2022.

Forniamo le informazioni per coloro che intendono partecipare ai campi estivi irifor.
In particolare le strutture residenziali che ospiteranno i nostri ragazzi per i Moduli A), B), C) e D) e le quote a carico dei partecipanti.

Modulo A: (bambini non vedenti e ipovedenti di età compresa tra 3 e 13 anni, accompagnati da un genitore)


– periodo (dal 03 Luglio 2022 al 13 Luglio 2022)
– presso la struttura residenziale di Brancaleone (Altalia)
– quota di partecipazione utente + genitore € 350,00.

Modulo B: (adolescenti non vedenti e ipovedenti di età compresa tra i 14 e i 21 anni)


– periodo (ultima decade di agosto)
– struttura residenziale (da definire)
– quota di partecipazione utente € 350,00

Modulo C: (adulti non vedenti e ipovedenti con pluriminorazioni medie e lievi di età compresa tra 1 e 45 anni)


– periodo (dal 13 luglio 2022 al 23 luglio 2022)
– presso la struttura residenziale di Brancaleone (Altalia)
– quota di partecipazione utente + genitore € 350,00

Modulo D: (adulti non vedenti e ipovedenti con pluriminorazioni gravi e gravissime di età compresa tra 1 e 50 anni)


– Periodo: (dal 7 luglio 2022 al 17 luglio 2022 );-
– struttura residenziale: (Pozzallo-Modica, Kikki Village
La località deve essere raggiunta con mezzi a proprie spese.
– quota di partecipazione utente + genitore € 350,00
– il 2° genitore potrà partecipare gratuitamente a condizione che assicuri l’assistenza al proprio figlio

Per le prenotazioni rivolgersi alla dottoressa Vanessa Piazza entro il 10 giugno 2022.

Il Presidente Territoriale
Dott. Giuseppe Vitello

Torna alla Home Page

Condividi:

Servizio Civile, Pubblicate le graduatorie del Programma di intervento – Nuovi orizzonti di attivismo civico: un patto formativo per l’inclusione sociale


Sono state pubblicate le graduatorie quale risultanza delle selezioni del rpgetto di impiego di cui all’oggetto.
la nostra sezione è coinvolta in 3 progetti del programma di intervento:

PROGETTO 3


Impegno comune per la riduzione delle disuguaglianze sociali

Qui l’area individuata è rappresentata dalle 2 maggiori isole del nostro paese, suddivise in 13 province complessive. Il territorio individuato è interessato dall’impiego complessivo di 211 operatori volontari dislocati su 40 sedi d’attuazione progetto accreditate.
Obiettivo progettuale: Miglioramento dell’integrazione sociale, del livello culturale e del grado di autonomia dei disabili della vista.

PROGETTO 5


Punti di vista: un occhio alla prevenzione delle patologie oculari

L’area di intervento individuata è legata alla presenza nel territorio di adeguate risorse (umane e strumentali) riconducibili alla mission della nostra associazione in tema di prevenzione della cecità, recupero visivo, e riabilitazione funzionale e sociale delle persone cieche e ipovedenti.
L’intervento in parola sarà attuato in 5 regioni suddivise in 18 province, prevedendo l’impiego complessivo di 45 operatori volontari dislocati su 15 sedi d’attuazione di progetto accreditate.
Obiettivo progettuale: Ridurre e gestire i rischi legati alla diffusione delle patologie oculari: informazione e sensibilizzazione del contesto territoriale sui temi concernenti la disabilità visiva.

PROGETTO 6

Istruzione e formazione dei disabili visivi

La vasta area individuata è determinata da una distribuzione omogenea sul territorio italiano di alunni con disabilità visiva inseriti nei processi di istruzione.
Il progetto è riconducibile in 15 regioni suddivise in 58 province. Lo stesso prevede l’impiego complessivo di 169 operatori volontari dislocati su 93 sedi d’attuazione progetto accreditate.
Obiettivo progettuale: Garantire un accesso equo a tutti i livelli di istruzione e formazione professionale: sostegno all’integrazione scolastica e alla crescita culturale e professionale dei disabili della vista

Per visualilzzare le graduatorie, potete visitare il sito della sede centrale uici al seguente link http://uiciechi.it/serviziocivile/index.asp

Torna alla Home Page

Condividi:

Il software che genere in automatico i file 3D in Braille nasce a Rovereto

Tratto da Il Dolomiti del 31/05/2022 Nasce in Prom Facility, in Polo Meccatronica a Rovereto, il software che genera in automatico i file 3D necessari per stampare targhe e materiali segnaletici in Braille. L’idea è dell’ingegnere Matteo Perini, tecnologo del laboratorio di prototipazione meccatronica di Trentino Sviluppo: nei prossimi giorni …

Glaucoma, primo impianto di un’innovativa valvola magnetica

Tratto da OK Medicina del 19/11/2021 BRESCIA. Un glaucoma refrattario, difficilmente curabile che può gradualmente portare il paziente alla cecità, è stato trattato per la prima volta nel nostro Paese all’Istituto Clinico S. Anna di Brescia, ospedale del Gruppo San Donato, con una innovativa tecnica chirurgica. È stata impiantata, in …

Sono siciliani i primi 10 disabili visivi diplomati in accoglienza turistica


Tratto da Stretto web del 29/05/2022

Sono siciliani i primi dieci ciechi e ipovedenti che hanno passato l’esame finale del corso sperimentale biennale voluto dall’Assessorato alla Famiglia della Regione e finanziato dal Fondo sociale europeo. Nel 2020 un bando dell’Assessorato regionale alla Famiglia che sfruttava fondi europei, aveva consentito a dodici disabili visivi di vari Comuni della Sicilia orientale di intraprendere un percorso che, grazie al lavoro di un gruppo di consulenza del Consiglio regionale dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, adattava alle specifiche esigenze un corso standard per tecnici dell’accoglienza turistica. Adesso, degli iniziali dodici partecipanti, a completare con successo il corso superando un esame svoltosi ieri nel centro Irifor di Catania, sono stati in dieci (sette donne e tre uomini): due, infatti, hanno trovato altre sistemazioni lavorative.

Il progetto – finanziato con quasi 470.000 euro dal Fondo sociale europeo – era articolato in tre fasi: l’orientamento, concluso nel luglio del 2020, poi le lezioni frontali per complessive seicento ore, e infine, prima dell’esame, un anno di tirocini retribuiti, in enti turistici e musei. “Alcuni tirocini – ha sottolineato il presidente regionale dell’Uici Gaetano Renzo Minincleri – si sono svolti in quel grande museo dei non vedenti che è il Polo Tattile Multimediale di Catania. Altri, invece, in diverse strutture museali siciliane, con lusinghieri riscontri sull’attività di questi qualificati disabili visivi. Tanto da auspicare che possano essere utilizzati stabilmente”.

“Riveste grande importanza poi – ha aggiunto Minincleri – il fatto che siano stati dieci tra non vedenti e ipovedenti della nostra Isola a essere i primi in Italia a conseguire questa qualifica professionale che, lo ricordiamo, è valida in tutta l’Unione europea”.

Della stessa opinione Francesco Di Mauro, costretto nel 2020 da una maculopatia degenerativa ad abbandonare il suo lavoro di artigiano e ad affrontare, a 52 anni, il corso. “Questo esame – ha detto – ha rappresentato la conclusione di un percorso lungo ma molto interessante, affascinante, che ci ha portato a conseguire questa importante qualifica professionale. E che speriamo ci dia una possibilità di inserimento nel mondo del lavoro”.

“Avevo appena concluso il tirocinio formativo – ha spiegato Finella Giudice -, consistito nel fare la guida per le scuole in visita al Polo Tattile e devo dire che è stata una meravigliosa esperienza. Ora, dopo l’esame finale, mi auguro di poter proseguire in questo lavoro ed essere inserita in una struttura professionale”.

L’Uici regionale è stato l’ente capofila e quindi il coordinatore il progetto, ma dell’Associazione temporanea di scopo (Ats) facevano parte anche l’Irifor, Istituto di ricerca, formazione e riabilitazione dell’Unione ciechi, e Plurimpresa srl, che individuerà un’Agenzia incaricata di trovare un lavoro ai “diplomati”. I quali, ieri dopo l’esame, hanno ricevuto un’attestazione dalla quale risulta che possono fregiarsi della qualifica di tecnici dell’accoglienza turistica.

Nell’innovativo Corso ha prestato la loro opera una ventina di docenti di materie tra cui Marketing territoriale, Conoscenza e storia del territorio, Tecniche di Comunicazione, Elementi di legislazione turistica, Psicologia del turista e Lingua inglese e spagnola

di Mirko Spadaro

Torna alla Home Page

Condividi: